Da Camposampiero a Padova

L'Ultimo cammino di Sant'Antonio è la dicitura ufficiale di un'esperienza spirituale, di un percorso, di un pellegrinaggio ormai intrapreso e conosciuto da moltissimi pellegrini e devoti del Santo. Il riferimento è volutamente ad altri famosi cammini della cristianità.
Si tratta di un antico itinerario riscoperto e valorizzato dai Frati Francescani Minori Conventuali (custodi dei tre Santuari Antoniani di Camposampiero, dell'Arcella e del Santo) già dal 1995 (anno centenario della nascita del Santo) per i nostri pellegrinaggi a "piedi" alla Basilica del Santo in Padova, nel desiderio di ripetere quanto S. Antonio fece nel lontano 1231, allorché ormai prossimo alla morte, si fece condurre da Camposampiero a Padova su di un carro trainato da buoi.

Il Cammino si diparte dai Santuari Antoniani di Camposampiero collegandosi poi ad un altro santuario antoniano, quello dell'Arcella in Padova dove Antonio morì, fino a raggiungere come tappa conclusiva la Basilica del Santo. In circa 24 Km, si toccano dunque tre aree sacre estremamente significative dal punto di vista della devozione antoniana e della fede, ma anche dell'arte e della storia.

Il Cammino di Sant'Antonio ricalca per gran parte antichi percorsi intrapresi "ab immemore" da tanti devoti soprattutto del Camposampierese che mai, nonostante il mutare dei tempi, hanno interrotto l'antica tradizione di recarsi a piedi al Santo di Padova a chiedere aiuto e sostegno.
Grazie alla sensibilizzazione operata a vari livelli dai frati e al semplice passaparola di tanta gente, Il Cammino di Sant'Antonio risulta essere stato intrapreso in questi ultimi anni da centinaia di pellegrini e devoti e soprattutto dai giovani, come dimostrano gli archivi conventuali.
Ogni anno poi, in prossimità della festa del Santo (generalmente nella tredicina) si propone un pellegrinaggio giovanile (ma aperto anche a tutti i pellegrini che lo desiderano) con un crescendo di adesioni da varie parti d'Italia.

Esporta come KML per Google Earth/Google MapsApri mappa autonoma in modalità schermo interoCreare immagine del codice QR per mappa autonoma in modalità schermo interoEsporta come GeoJSONEsporta come GeoRSS
Il Cammino di Sant'Antonio - Da Camposampiero a Padova

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

| | km | | /km | +m -m (netto: m) | scaricare file GPX scaricare file GPX
Associazione Caputmundi - Villa Campello: 45.570039, 11.934339

DA VENEZIA A PADOVA

Il Cammino di Sant’Antonio parte da Venezia e attraversa la Riviera del Brenta seguendo il percorso che ha effettuato una delle più insigni reliquie di Sant’Antonio che, da Padova, è giunta fino alla Basilica della Madonna della Salute, dove è ancora oggi conservata.

Tipo di percorso: pianura

Difficoltà: medio

Numero tappe: 2 a piedi

  • 1° tappa: Venezia - Dolo (23 km)
  • 2° tappa: Dolo - Padova (23 km)

Pernottamento: Al termine di ogni tappa è previsto un “rifugio”, cioè un luogo di accoglienza dove si può pernottare. Alla partenza verrà consegnata a ciascun pellegrino la lista dei rifugi con indicazioni sulla loro ubicazione, tipo di ospitalità e relativi prezzi. Si precisa che nessun pellegrino deve necessariamente dormire nei rifugi del cammino. Ciascuno è comunque libero di scegliere il posto in cui riposare.

Sito web di riferimento: www.ilcamminodisantantonio.org

Partenza: Venezia, Basilica della Madonna della Salute
Arrivo: Padova, Basilica del Santo
Lunghezza totale: 51.4 km
Come arrivare: Consigliato il treno con arrivo alla stazione ferroviaria Santa Lucia. Per raggiungere la Basilica di Santa Maria della Salute, non si supera il ponte degli Scalzi e si seguono le indicazioni per: Rialto (rifugio del cammino raggiungibile da Piazzetta Santa Fosca); San Marco; ponte dell'Accademia che si attraversa; Peggy Guggenheim Collection; chiesa di San Gregorio; Basilica (apertura ore 9,00-12,00 e 15,00-17,30); imbarco vaporetto Zattere per Fusina.
Esporta come KML per Google Earth/Google MapsApri mappa autonoma in modalità schermo interoCreare immagine del codice QR per mappa autonoma in modalità schermo interoEsporta come GeoJSONEsporta come GeoRSS
Il Cammino di Sant'Antonio - Da Venezia a Padova

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

| | km | | /km | +m -m (netto: m) | scaricare file GPX scaricare file GPX
Associazione Caputmundi - Villa Campello: 45.570039, 11.934339

Da Padova a Ferrara

Il Cammino di Sant’Antonio esce dal centro di Padova e segue il Canale Battaglia, dove si affacciano eleganti ville e lussureggianti giardini, fino ad arrivare alla splendida Monselice. Il Cammino attraversa Rovigo, il capoluogo del Polesine e, raggiunto il Po, prosegue seguendone il corso fino alle porte di Ferrara, città patrimonio UNESCO. 

Tipo di percorso: pianura

Difficoltà: medio

Numero tappe: 4 a piedi

  • 1° tappa: Padova - Monselice (22 km)
  • 2° tappa: Monselice  - Rovigo (28 km)
  • 3° tappa: Rovigo - Ro Ferrarese (22 km)
  • 4° tappa: Ro Ferrarese - Ferrara (19 km)

Pernottamento: Al termine di ogni tappa è previsto un “rifugio”, cioè un luogo di accoglienza dove si può pernottare. Alla partenza verrà consegnata a ciascun pellegrino la lista dei rifugi con indicazioni sulla loro ubicazione, tipo di ospitalità e relativi prezzi. Si precisa che nessun pellegrino deve necessariamente dormire nei rifugi del cammino. Ciascuno è comunque libero di scegliere il posto in cui riposare.

Sito web di riferimento: www.ilcamminodisantantonio.org

Partenza: Padova, Basilica del Santo
Arrivo: Ferrara, centro storico
Lunghezza totale: 93.1 km
Esporta come KML per Google Earth/Google MapsApri mappa autonoma in modalità schermo interoCreare immagine del codice QR per mappa autonoma in modalità schermo interoEsporta come GeoJSONEsporta come GeoRSS
Il Cammino di Sant'Antonio - Da Padova a Ferrara

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

| | km | | /km | +m -m (netto: m) | scaricare file GPX scaricare file GPX
Associazione Caputmundi - Villa Campello: 45.570039, 11.934339

Da Ferrara a Bologna

Si esce da Ferrara attraversando il suo centro storico, attraversato il Po di Primaro, l'antico corso del fiume in epoca medievale, su strade secondarie si raggiunge Gallo e poi Malalbergo. Da qui un sentiero ciclopedonale conduce a Pegola. Il cammino attraversa il Parco Naturale dell'ex risaia di Bentivoglio prima di raggiungere Castel Maggiore, seguendo il Canale Navile si raggiunge a Bologna.

Tipo di percorso: pianura

Difficoltà: facile

Numero tappe: 3 a piedi

  • 1° tappa: Ferrara - Pergola (25 km)
  • 2° tappa: Pergola – Castel Maggiore (23 km)
  • 3° tappa: Castel Maggiore - Bologna (20 km)

Pernottamento: Al termine di ogni tappa è previsto un “rifugio”, cioè un luogo di accoglienza dove si può pernottare. Alla partenza verrà consegnata a ciascun pellegrino la lista dei rifugi con indicazioni sulla loro ubicazione, tipo di ospitalità e relativi prezzi. Si precisa che nessun pellegrino deve necessariamente dormire nei rifugi del cammino. Ciascuno è comunque libero di scegliere il posto in cui riposare.

Sito web di riferimento: www.ilcamminodisantantonio.org

Partenza: Ferrara, centro storico
Arrivo: Bologna
Lunghezza totale: 66.9 km
Esporta come KML per Google Earth/Google MapsApri mappa autonoma in modalità schermo interoCreare immagine del codice QR per mappa autonoma in modalità schermo interoEsporta come GeoJSONEsporta come GeoRSS
Il Cammino di Sant'Antonio - Da Ferrara a Bologna

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

| | km | | /km | +m -m (netto: m) | scaricare file GPX scaricare file GPX
Il Cammino di Sant\'Antonio - Da Ferrara a Bologna: 44.656932, 11.472473

Da Bologna a Tossignano

Il Cammino attraversa il Parco Regionale dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa per arrivare a Settefonti. Da qui inizia il tratto più impegnativo dell'intero percorso lungo la Valle del Quaderna e la cima del Monte Calderaro, dove ci si collega alla Linea Gotica. Da San Martino in Pedriolo si procede attraversando la Valle del Santerno, dove incontriamo la Vena del Gesso Romagnola.  Da Croara, si raggiunge Borgo Tossignano e si arriva a Tossignano.

Tipo di percorso: montagna

Difficoltà: impegnativa

Numero tappe: 3 a piedi

  • 1° tappa: Bologna - Settefonti (19 km)
  • 2° tappa: Settefonti - San Martino in Pedriolo (19 km)
  • 3° tappa: San Martino in Pedriolo - Tossignano (17 km)

Pernottamento: Al termine di ogni tappa è previsto un “rifugio”, cioè un luogo di accoglienza dove si può pernottare. Alla partenza verrà consegnata a ciascun pellegrino la lista dei rifugi con indicazioni sulla loro ubicazione, tipo di ospitalità e relativi prezzi. Si precisa che nessun pellegrino deve necessariamente dormire nei rifugi del cammino. Ciascuno è comunque libero di scegliere il posto in cui riposare.

Sito web di riferimento: www.ilcamminodisantantonio.org

Partenza: Bologna
Arrivo: Tossignano
Lunghezza totale: 53.6 km

 

Esporta come KML per Google Earth/Google MapsApri mappa autonoma in modalità schermo interoCreare immagine del codice QR per mappa autonoma in modalità schermo interoEsporta come GeoJSONEsporta come GeoRSS
Il Cammino di Sant'Antonio - Da Bologna a Tossignano

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

| | km | | /km | +m -m (netto: m) | scaricare file GPX scaricare file GPX
Il Cammino di Sant\'Antonio - Da Bologna a Tossignano: 44.366419, 11.487042

Da Tossignano a Dovadola

II Cammino attraversa il Parco della Vena del Gesso Romagnola che costituisce una delle formazioni geologiche più importanti e caratteristiche dell’Appennino emiliano-romagnolo. Dopo le aspezze della montagna l'itinerario conduce a due interessanti cittadine di origine medievale: Brisighella e Modigliana. Da qui inizia l'impegnativa salita del Monte Trebbio. Si arriva all’Eremo di Montepaolo, la prima dimora di frate Antonio in Italia, prima di scendere lungo la via del Monte Sacro a Dovadola.

Tipo di percorso: montagna

Difficoltà: molto impegnativa

Numero tappe: 3 a piedi

1° tappa: Tossignano - Rifugio Ca' Carnè (22 km)

2° tappa: Rifugio Ca' Carnè - Modigliana (20 km)

3° tappa: Modigliana - Dovadola (22 km)

Pernottamento: Al termine di ogni tappa è previsto un “rifugio”, cioè un luogo di accoglienza dove si può pernottare. Alla partenza verrà consegnata a ciascun pellegrino la lista dei rifugi con indicazioni sulla loro ubicazione, tipo di ospitalità e relativi prezzi. Si precisa che nessun pellegrino deve necessariamente dormire nei rifugi del cammino. Ciascuno è comunque libero di scegliere il posto in cui riposare.

Sito web di riferimento: www.ilcamminodisantantonio.org

Partenza: Tossignano
Arrivo: Dovadola
Lunghezza totale: 60.5 km
Esporta come KML per Google Earth/Google MapsApri mappa autonoma in modalità schermo interoCreare immagine del codice QR per mappa autonoma in modalità schermo interoEsporta come GeoJSONEsporta come GeoRSS
Il Cammino di Sant'Antonio - Da Tossignano a Dovadola

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

| | km | | /km | +m -m (netto: m) | scaricare file GPX scaricare file GPX
Associazione Caputmundi - Villa Campello: 45.570039, 11.934339